giovedì 21 marzo 2013

.... il 21 a primavera




Sono nata il ventuno a primavera
ma non sapevo che nascere folle,
aprire le zolle
potesse scatenar tempesta.
Così Proserpina lieve
vede piovere sulle erbe,
sui grossi frumenti gentili
e piange sempre la sera.
Forse è la sua preghiera.

Alda Merini , da "Vuoto d'amore"



“Sono nata a Milano il 21 marzo 1931, a casa mia, in via Mangone, a Porta Genova: era una zona nuova ai tempi, di mezze persone, alcune un po’ eleganti altre no. Poi la mia casa è stata distrutta dalle bombe...." Così inizia l'intervista che Alda Merini ha concesso a Cristiana Ceci, che trovate QUI e da dove proviene il materiale pubblicato in questo post.

(...) Vede che in questo momento il mio equilibrio è sano, però prima che io possa accedere ad una certa chiarezza occorre che lasci libero sfogo alle lacrime che comprendono tanti e tanti dispiaceri. Ad esempio proprio ieri ho visto un uccellino che giocava nella sabbia, era così tenero, così patetico, che vi ho visto raffigurata la mia creatura. Le parrà assurdo ma lei non può sapere da uomo cosa significa sentirsi palpitare dentro un altro cuore, sentirselo proprio per dei mesi, donarsi ed essere continuamente gratificata da questo amore nuovo che sorge. Come vorrei farglielo intendere e come vorrei pure che ella capisse che tutta la mia confusione altro non è che un grande contenuto dolore, tanto grande, quanto grande può essere la misura di un sacrificio umano.
Alda Merini , da Lettera al medico del manicomio



Io adoro questa poetessa e mi piace ricordarla così, nel giorno del suo compleanno, che è anche la Giornata Mondiale della Poesia stabilita dall'UNESCO "La data, che segna anche il primo giorno di primavera, riconosce all’espressione poetica un ruolo privilegiato nella promozione del dialogo e della comprensione interculturali, della diversità linguistica e culturale, della comunicazione e della pace."

6 commenti:

  1. Alda che sa appassionare....

    RispondiElimina
  2. Bello questo ricordo, e comunque è raro trovare grande arte senza anche solo un pò di pazzia!

    RispondiElimina
  3. Brava poetessa davvero ed è bello ricordarla proprio nella giornata mondiale della poesia e dell'inizio della primavera.
    A proposito di poesia, sono stata un po' lontana dagli amici blog perchè ho lavorato a costruirne uno per una mia collega, bravissima poetessa, ma del tutto inesperta del mondo blog e di informatica.
    Ho messo sul suo blog tutte le sue poesie, divise per raccolte...( ho lavorato parecchio, a dire il vero!)comunque mi sembra di aver fatto buona cosa.
    Se avrai voglia di visitarlo, l'indirizzo è http://baudleriano.blogspot.it

    Buona settimana!

    RispondiElimina
  4. Che Perla Smarrita ami Alda Merini è cosa che si poteva intuire.. ;)

    Penso che sarebbe successo anche il contrario se la Merini avesse potuto conoscere Perla Smarrita..

    Un salutone!
    Manlio

    RispondiElimina
  5. Grazie a tutti :)

    Manlio, intanto benvenuto qui :-)
    Tu mi lusinghi... lo so

    RispondiElimina
  6. Lo penso seriamente, nessuna lusinga.. ;)

    RispondiElimina

Per chi commenta in anonimo: lasciare Nome e Nick o URL