venerdì 29 marzo 2013

Vi son cose...

Vi son cose che volano: uccelli, ore, calabroni.
Non è per queste l'elegia.
Vi son cose che restano: il dolore, il profilo dei monti, l'eterno.
Nemmeno queste a me si addicono.
Altre invece sostano e sorgono.
Posso spiegare i cieli? Com'è immoto l'enigma!

Emily Dickinson




Possano i giorni pasquali che stiamo vivendo, essere luce e rinascita per tutti, credenti e non credenti, in un rinnovamento nell'Amore.

Francesca
AUGURI!

6 commenti:

  1. Auguri bellissimi anche a te cara Francesca.
    Di pace e di luce.

    lu

    RispondiElimina
  2. Tutti credono, Francesca, diversamente, ma credono. E nessuno può fissare una graduatoria.
    Vi son cose...meravigliose, basta osservare l'esistente, in natura, che noi troppo spesso ignoriamo. Esiste lo stupore della felicità che ci esplode dentro, quando riusciamo a capire, a scoprire un meccanismo, della Natura. Esiste l'Amore che si realizza solo donando...la luce...il calore, come ci insegna, per sempre, Prometeo.
    Poi c'è la malvagità dell'uomo. Ma la sua stupidità, che pure dilaga nell'aiola che ci fa tanto feroci, scompare nell'Universo che è la nostra casa eterna.

    RispondiElimina
  3. Giuseppe... non so se sono i miei occhi diversi ma c'è una cosa che sto rilevando. Accanto a una preparazione e cultura che già conoscevo ed apprezzavo, ora colgo una tenerezza, una dolcezza che prima non coglievo così sistematicamente nelle tue parole.
    Ma è sicuramente stato un mio limite precedente ... :)
    Grazie, bellissimo commento che condivido in toto :)

    RispondiElimina
  4. La vita a contatto con la natura addolcisce l'uomo e anche il nostro caro Giuseppe non può fare a meno di lasciarsi trasportare dall'amore che emerge nel creato.

    Pasqua passata. Tutto bene?
    Un abbraccio!

    RispondiElimina

Per chi commenta in anonimo: lasciare Nome e Nick o URL