lunedì 24 febbraio 2014

Signore e signori: the voice!

COLUMBIA INGLESE. 21 febbraio 2014 - La nostra voce è uno strumento fondamentale nello stringere rapporti umani. Secondo uno studio dell’University of British Columbia, infatti, tendiamo a stringere i rapporti di amicizia più duraturi con quelli che hanno un modo di parlare simile al nostro.
Nella ricerca, pubblicata su Plos One, si spiega che la tendenza che ci spinge a scegliere amici con una voce simile alla nostra è giustificata dal senso calmante di appartenenza a una comunità. Inoltre, secondo quanto detto da Molly Babel, professoressa del Dipartimento di linguistica, «la voce è uno strumento che utilizziamo per costruire la nostra identità».  Le altre voci che ci catturano sono quelle che suonano più familiari, come quelle caratterizzate dalla nostra stessa inflessione dialettale, come hanno dimostrato ricerche condotte in California e a ovest del fiume Mississippi. Inoltre, le voci delle donne minute e degli uomini di stazza maggiore sono in grado di colpire maggiormente la nostra attenzione. Questa ricerca da un lato smentirebbe dunque il leggendario sex appeal attribuito a tutto ciò che è ritenuto “esotico”. Secondo Babel, infatti, l’esotico è sexy «solo fuori da un certo grado di confidenza», e che il ritenere un accento stranierò più gradevole è solo la conseguenza di anni e anni di stereotipi sociali associati al luogo di provenienza. Prima della ricerca dell’University of British Columbia, anche il cinema aveva raccontato l’amore per “il familiare” come il nel film “Lost in translation”. Nel film di Sofia Coppola del 2003, che vide protagonisti due sex symbol di Hollywood come Scarlett Johansson e Bill Murray, è raccontata la storia d’amore di due americani che si incontrano in un contesto completamente diverso da quello in cui sono nati e cresciuti, rappresentato dalla città di Tokyo. Qui, riconoscendo l’uno nell’altra le stesse caratteristiche culturali, e non solo, si innamorano. Al cinema e nella realtà, è dunque il familiare quello che attrae di più. E’ quindi da smentire il vecchio detto “gli opposti si attraggono” Fonte QUI.


Ohhhhhhhhh!!  Oggi la Tv mi è piaciuta molto. Stavo lavando i piatti quando ho sussultato: nientepopodimenoche il programma Leonardo  in chiusura, ha mandato in onda un servizio sulla voce.
Lo dicevo qualche post fa, per me la voce è di primaria importanza  nei rapporti sociali.  Ora c’è anche una ricerca universitaria  che lo conferma. 
Lo so, lo so, non me lo dite che lo so già: sono un genio! Un genio che ha perso la lampada !!! ^__^

Bene, cari bloggers, ora che lo sapete, che aspettate? Su,  senza indugi, mandatemi un messaggio vocale, chiamatemi, registratevi e mandatemi la registrazione.... insomma fatevi sentire  che devo verificare  se possiamo essere amici oppure no!!! :)))

20 commenti:

  1. La voce spesso è più importante dell'aspetto. Una voce sicura e profonda rassicura e seduce. Comunque, col tempo alle voci ci si abitua e quindi nasce l'appartenenza. Io sinceramente diffido delle belle voci, poi di quelle impostate non ne parliamo nemmeno. Ho una voce non bella, e ho fatto un corso di dizione ed impostazione della voce e so, quindi, come migliorare la voce, ma mi sembra una cosa finta. Ciao Prl
    AL3ph

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, l'articolo dice che l'appartenza arriva prima della consuetudine, Aleph :) A me, invece, piacciono molto le belle voci :) aggiungono "grazia" all'insieme.
      Hai la voce non bella??? Chiamami che ti do un parere oggettivo! :)))

      Elimina
  2. Ti spedisco via mail un mio post letto da me: na cosa terribile e autoreferenziale. Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ok! Attendo questa "terribile" prova teatrale :)

      Elimina
    2. Enzo!!!!!!!!!! Sono rimasta fortemente impressionata!!!
      Hai una voce suadente, calda, molto ma molto bella. Caspita, tu dovresti far teatro!!! E' naturalmente limpida, non impostata. Peccato che non puoi postare qui il file che hai mandato!! Avrebbero potuto ascoltarla tutti.
      Ah, commentatori che seguite questo blog... vorrei dirvi una cosa.... ma forse ve la dico più in là.
      Grazie Enzo, è stato come ascoltarti di persona :)

      Elimina
  3. Per me la voce è molto importante. Caratterizza le persone, specie nella tonalità.
    Un sorriso per la settimana.
    ^___^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche per me, Key, son completamente d'accordo con te :)
      Buona settimana anche a te :)

      Elimina
  4. Per.... :)
    No, non sono le voci tenebrose che mi ammaliano; mi piacciono, ma non mi ammaliano.
    L'unica cosa che riesce ad ammaliarmi sono le belle menti! Davanti a una mente ironica, intelligente, colta... perdo il lume della ragione, lo confesso :)
    Io grande? Non credo proprio! Tu invece lo sei, lo penso da sempre anche se forse non te lo ho mai detto! :)

    RispondiElimina
  5. Hahaha, ma quale nastro, quale filmato? Io accetto solo caffè e chiacchiere de visu. :D

    Comunque nell'attesa del caffè: ho una voce "da teatro" (quando i miei interlocutori sono solo gentili) o da hot-line (quando i miei interlocutori sono oltre che gentili anche maschi e interessati). Mai recitato in vita mia, però da qualche anno ho scoperto l'insegnamento... un gigantesco palcoscenico che mi diverte molto.

    Certo, una bella voce fa un bell'effetto, ma per chi come me ha lavorato per vent'anni con il telefono, sa che la voce è solitamente ingannevole. Preferisco guardare gli occhi per capire chi ho davanti. So' banale? :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco :( allora niente amicizia con te Manuela ufff :((((.... saremo solo vicini di blog :))))

      Risposta scherzosaa a parte Manuela, trovo sia alquanto difficile bere un caffè con tutti i blogger che si conoscono e che piacciono. Io non vedo l'incontro con una/o blogger come qualcosa da evitare, anzi. Quando avevo Agorà conoscevo di persona l'ottanta % dei miei commentatori, che erano diventati amici dopo scambi quotidiani sul blog e anche via telefono, infatti quando li ho incontrati è stato come reincontrare dei vecchi amici :)... tanto ci conoscevamo. Ora è cambiata anche l'aria dei blog, vedo molta più chiusura, molte isole che tali vogliono rimanere... a dispetto dei proclami.
      Condividiamo la voce da hot line, ma a me lo hanno detto le mie amiche, non so se è meglio o peggio, ma è notevolmente diverso :))) Poi, cosa stranissima, la mia voce diventa molto più sexy quando parlo a un microfono... quando l'ho scoperto è stato a dir poco imbarazzante!!!
      (ps: la voce è ingannevole se tutto il contesto lo è... questa è la mia esperienza :) )

      Elimina
  6. Seriamente?
    Non ho amici blogger ad esclusione di Benito e Dina che non ho mai incontrato per una semplice ragione di distanza. Almeno questo vale per me e Benito, ma credo che valga anche per Dina.
    Anche su facebook le poche persone che fanno parte dei miei amici lì, il caffè è impedito da problemi di distanza, ma è sempre in programma.
    Però ho un brutto carattere e ne ho coscienza, sono selettiva (qui e fuori) e distinguo molto tra conoscenti e amici. L'amicizia ha bisogno di essere "confermata" dalla realtà, altrimenti per me rimane una conoscenza astratta.Cortese, magari interessante, ma non affettiva.
    Amicizia è una parola importante :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. nonostante i cagnolini sul sempreverde? grazie della fiducia simpatetica. Ciao.

      Elimina
    2. i brutti caratteri.son necessari. e s'addolciscono davanti ad un caffè. rigorosamente senza zucchero. sono d'accordo. Manu .la realtà conferma la sintonia di base che c'è in rete .le conoscenze effimere in rete tempo pochi mesi svaniscono.mica s'arriva al caffè. .Con Franci al telefono e in blog abbiamo fatto viaggi intorno al mondo. Galizia è stato il più bello e pure Roma. Roma. Franci magari a Santa Sabina o sant'Anselmo e nei pressi di Caracalla c'è una stupenda chiesa convento con l'orto e le zucchine - le monache sembrano formichine. a sedersi sui gradini sembra d'essere in campagna nella Roma antica.poi Ostia il mare è calamita a trovar Manuela e prendere il caffè o la birra in baretto. se viene Kreben invita lui- tutti. e ci scappa pure il tramezzino

      Elimina
    3. cercate di scegliere fra il 16 (ritiro pensione) e il 20 (finito di ricevere creditori ed eredi, di loro creditori).

      Elimina
  7. Ossignur...ogni volta che mi registro mi viene il magone, visto il forte accento piemontese che non riesco proprio ad aggiustare! Comunque, la mia voce si può orribilmente sentire qui http://www.webalice.it/s.marino7/salutino.mp3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
  8. Cari i miei 4 lettori... sono senza connessione! Non so quando potrò tornare per rispondervi, leggervi, leggere le mail, etc etc.
    Sabato, anche se la connessione nn fosse tornata, il post dovrebbe comparire comunque visto che l'ho programmato da giorni, per la lettura dei post del gioco, beh non lo so se potrò esserci. In ogni caso lascio un saluto a tutti :)
    A presto, spero

    RispondiElimina
  9. ossignur...Nheit mi aveva commentata e poi si è cancellata. Dev'essersi proprio spaventata! :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Kathe ti volevo sentire . ma non sono riuscita a far la connessione con la tua voce. . e mi arrabbio quando non riesco in una connessione. e poi la voce di Perla senza connessione sconsolata persa nell'etere mi ha fermato a mezz'aria. però riprovo non MP3.l'accento piemontese mi piace . sa di Langhe e di montagna sa di boschi e di città con grandi piazze. Ogni regione porta dentro gli accenti del suo paesaggio

      Elimina
    2. Ho provato a ricopiare il link che ho messo e funziona. Non dovrebbero esserci problemi. Temevo che, dopo avermi ascoltata, ti fossi sentita male ehehehehhe! :D

      Elimina

Per chi commenta in anonimo: lasciare Nome e Nick o URL