mercoledì 18 giugno 2014

Se sei in ascolto

Laurie se tristemente ascolti
gli uccelli sono in fiamme.
Il cielo scintilla
mentre io sto in piedi sul mio tetto
e osservo
fissando la corazza del ragno
carne ridotta in cenere, nauseante
mentre io sul mio tetto mi struggo
al tuo pensiero.
Laurie se tristemente sei in ascolto
egoisticamente mi manca la tua mancanza
i confini del nostro mondo che stanno cambiando
l’aria è piena delle ragioni malate di qualcuno
e io pensavo che una bella stagione vegliasse su noi.
Laurie se tristemente ascolti
i telefoni non funzionano
gli uccelli sono in fiamme
il fumo si arriccia, nero
io sono sul tetto
la statua della libertà alla mia destra ancora in piedi
Laurie lo scarno desiderio del male è su noi.
Laurie se tristemente ascolti
sappi una cosa su tutte quante
tu sei tutto ciò a cui ho pensato davvero
mentre la TV amplificava le urla
i fiocchi di neve cinerei
le sirene che strillano.
Tutto ciò che ho desiderato
eri tu da stringere
corpi congelati nel tempo che saltano
gli uccelli sono in fiamme
solo una cosa sto pensando
Laurie se tristemente sei in ascolto
ti amo
Laurie se tristemente sei in ascolto
ti amo.


Lou Reed


4 commenti:

  1. chissà se qualcuno dicesse le stesse cose, magari in allegria... BUONA E STATE SEMPRE BENE. Saluti.

    RispondiElimina
  2. Eppure a me non sembra una composizione triste. Sono solo parole innamorate.
    Al3ph

    RispondiElimina
  3. Concordo con Aleph, questa poesia di Lou Reed non è affatto triste, a mio avviso, anzi :)
    Ma il bello dei post è che ognuno li legge come vuole :)... e tutte le opinioni sono "giuste" .

    RispondiElimina

Per chi commenta in anonimo: lasciare Nome e Nick o URL