domenica 13 agosto 2017

Di web, di blog e di altre sciocchezze

Di quante complesse incomprensioni è fatta la comprensione che gli altri hanno di noi.

Fernando Pessoa

6 commenti:

  1. Penso, sinceramente, che chi trasferisce anche sul web il suo carico di odio, rancore, voglia di rivalsa,etc etc, è ben lontano/a da una vita serena oltre che da una propria equilibrata personalità.

    RispondiElimina
  2. Belle le parole di Pessoa,per il tuo pensiero, siamo circondati da squilibrati.
    Ciao fulvio

    RispondiElimina
  3. Caro Fulvio, siamo circondati da cattiveria fine a se stessa, siamo circondati da persone irrisolte che pensano di emergere sputando odio verso chi "sentono", anche solo impercettibilmente, migliori di loro.
    Siamo circondati da invidia, gelosia, superficialità, edonismo. L'unica maniera di salvarsi da tanta tossicità è starne alla larga, allontanarsi quanto più è possibile quando si capisce con chi si ha a che fare.

    RispondiElimina
  4. Che tristezza! Mi è capitato di leggere alcune cose orribili scritte su un blogger che tu conosci. Quanta cattiveria, sì, ma non so se sono d'accordo con te, cioè non so se è fine a se stessa. Penso che questa gente malata miri a distruggere il prossimo, se non altro parlandone male allo scopo di fargli terra bruciata attorno.
    Perché è vero che qui tutti siamo "virtuali" e le offese, gli insulti, le maldicenze e gli sputi di odio, come dici tu, valgono una ALLA LARGAAA a gambe levate, ma l'anima non è virtuale (ossimoro alla Franco? :D) e le ferite che si porta sono concrete.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non c'è soluzione io credo, nemmeno l'astenersi da risposte o commenti serve alla lunga. Basta una svista una sola volta o peggio una valutazione iniziale sbagliata ed è fatta. Le dinamiche del web, noi, lo ribadisco da anni, non siamo capaci di isolare questa gente che trova sempre gregari più o meno preparati e attivi.
      Ho un'espeirenza piena e pesante in tal senso

      Elimina
  5. Mirare a distruggere il prossimo.... sì, concordo. C'è un testo meraviglio nel suo essere terribile. "anatomia della distruttività umana, il suo titolo. Spiega chi sono gli individui che agiscono così, e perché. Leggilo, ti sorprenderà :)

    RispondiElimina

Per chi commenta in anonimo: lasciare Nome e Nick o URL